FALC Ferant Alpes Laetitiam Cordibus

Società alpinistica ONLUS dal 1920

Sottosezione CAI

caricamento..Caricamento..

Storia

Aggiornato il 09/01/12

La scuola di Alpinismo e Scialpinismo F.A.L.C. nasce nel 1977 su iniziativa di alcuni soci, tra i quali Filippo Bozzi - cui è dedicato l’attuale Corso di Alpinismo - e della Guida Alpina Luciano Tenderini. Il 5 maggio 1977 inizia il 1° Corso di Alpinismo e l’anno dopo il 1° Corso di Scialpinismo. La partecipazione di una Guida Alpina professionista consente l’immediata adozione delle tecniche più evolute e sicure, poi perfezionate con le successive collaborazioni della Guida Alpina Vanni Spinelli e della Guida Alpina e Istruttore Nazionale di Scialpinismo Fabio Lenti, Direttore della Scuola dal 1993 e attivo anche nei corsi-esame per Istruttori CAI. La Scuola di Alpinismo e Scialpinismo F.A.L.C. si è così evoluta allineandosi alle direttive proposte dalla Scuola Centrale del Club Alpino Italiano e ampliando la propria offerta in termini di corsi e di attività in montagna. Nel 1996 viene svolto il 1 Corso di Scialpinismo Avanzato, segno che l’organico della Scuola è cresciuto sia in termini di numero effettivo che di livello tecnico degli Istruttori, che frequentano i corsi nazionali e regionali del C.A.I..

Nel 2003, su iniziativa di Enrico Volpe, la Scuola organizza una giornata dedicata alla sicurezza sulla neve rivolta a tutti dedicata a Patrizia Pagani, sua compagna e scomparsa sotto una valanga. Presto l’evento diviene un punto di riferimento nazionale tanto che l’iniziativa verrà ripresa ed estesa su tutto il territorio nazionale ad opera del Corpo del Soccorso Alpino.

Nel 2009 la direzione della Scuola passa all’Istruttore Nazionale Enrico Volpe, i tradizionali corsi di scialpinismo, alpinismo ed arrampicata sono tenuti in autonomia dagli Istruttori titolati del C.A.I., mentre il ruolo delle Guide Alpine è ora quello formativo di aggiornamento delle tecniche per gli Istruttori.

Recentemente la Scuola ha sviluppato una produttiva ed utile collaborazione con altre scuole milanesi e dell’hinterland, che ha permesso la realizzazione di corsi di livello tecnico elevato con reciproco accrescimento e scambio di esperienze.

Il corpo della Scuola si rinnova continuamente mediante nuovi giovani che frequentano i corsi regionali e nazionali del CAI. Ogni anno una quarantina di allievi frequentano i nostri corsi diffondendo i nostri principi dell’andare in montagna all’insegna dell’amicizia e dell’allegria ma soprattutto della sicurezza e del rispetto dell’ambiente.

 
▲ Torna a inizio pagina