FALC Ferant Alpes Laetitiam Cordibus

Società alpinistica ONLUS dal 1920

Sottosezione CAI

Scuola Scialpinismo Alpinismo Arrampicata

caricamento..Caricamento..

cinque giorni d'estate

Pubblicato il 09/10/19

La Falc da diversi anni organizza in collaborazione con la guida alpina Vanni Spinelli un trekking di cinque giorni che si svolge prevalentemente in ambiente glaciale di alta montagna.

Normalmente il percorso si svolge su sentiero, morene, creste, ghiacciai: pertanto la proposta si rivolge ad escursionisti allenati e con un minimo di conoscenza delle tecniche di progressione su ghiaccio

Iscrizioni dal 1 gennaio 2020

Informazioni ed iscrizioni:

in sede Falc

direttamente alla GA Vanni Spinelli:

0362 942290 - 338 5309268 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Scarica la scheda

Cevedale 30-6-07

Lyskam
































 

Omaggio alla Regina delle Dolomiti e escursioni nella luce della “enrosadira” tra le terre di Re Laurino

03/08/2020

Ritrovo a Milano ore 14,00 e partenza per la Val di Fassa. Pernottamento in rifugio/albergo

04/08/2019

Dal lago Fedaia salita in ovovia al Pian dei Fiacconi ( m. 2626). Si prosegue con i ramponi ai piedi per il ghiacciaio. Superato poi un breve tratto attrezzato si guadagna la Punta Penia la cima più alta della Marmolada ( m. 3343).
Rientro in Val di Fassa. Pernottamento in rifugio/albergo. Cambio attrezzatura.

05/08/2019

Dal Passo Sella salita in ovovia alla Forcella del Sassolungo (m. 2681). Da qui si scende al rifugio Vicenza e si prosegue per la vetta del Sasso Piatto (m.2956) per il percorso attrezzato Schuster. Discesa dal sentiero della via normale verso la rilassante Alpe di Siusi e percorrendo la panoramica cresta della Palaccia o Cresta di Siusi si va a pernottare al rifugio Molignon ( m. 2054).

06/08/2019

Dal rifugio si sale al rifugio Tires e si prosegue per la facile via ferrata Maximilian ai Denti di Terrarossa. Dalla vetta si prosegue per l’altipiano dello Sciliar fino al Monte Pez ( m. 2563). Spettacolare vista. Rifocillati al bel rifugio Bolzano torniamo in parte sui nostri passi per raggiungere attraverso il Passo Molignon o la Buca dell’Orso il rifugio Bergamo in un posto incantevole (m 2134).

mercoledì 07 agosto

Dal rifugio si risale il vallone al rifugio Principe e si prosegue per la ferrata al Catinaccio di Antermoia ( m. 3002). Dalla vetta si continua in ferrata scendendo al rifugio Antermoia posto a fianco di un magnifico laghetto alpini. Dal rifugio si prosegue per la selvaggia Val de Udai fino a Mazzin di Fassa in tempo per berci una meritata birra.

▲ Torna a inizio pagina